Il reparto di degenza generale presenta sempre grandi sfide per il rapporto sempre basso tra personale medico e pazienti e ciò porta a un incremento della complessità e della variabilità dei casi. I medici hanno capito da tempo l'importanza del monitoraggio a supporto del flusso di lavoro ma le soluzioni in uso in precedenza per questo ambiente sono sempre state intermittenti, ritardate e/o limitate in termini di efficienza ed efficacia. Masimo ha così sviluppato tecnologie integrate di monitoraggio che forniscono misurazioni non invasive e continue, automatizzano e semplificano il flusso dei dati paziente e migliorano quindi l'efficienza clinica.

La capacità di eseguire in modo affidabile il monitoraggio continuo dei pazienti in degenza generale, e di far risparmiare tempo ai medici documentando le misurazioni fisiologiche chiare nelle cartelle cliniche elettroniche, consente a questi ultimi di dedicarsi più a lungo ai pazienti.

Masimo offre un portafoglio di soluzioni integrate e progettate per aiutare i medici a focalizzarsi sui pazienti e migliorare la produttività, tra cui l'innovativa pulsossimetria SET®, capacità di misurazione avanzate, dispositivi portatili e un solido e affidabile sistema di monitoraggio da remoto e di notifica ai medici.

Sicurezza avanzata del paziente

 

Le sfide della stanchezza da allarmi

I medici si affidano ai monitor per essere allertati sulle variazioni delle condizioni di un paziente. Tuttavia, la stanchezza da allarmi, ossia il sovraccarico sensoriale per un numero eccessivo di allarmi, può sfociare in una desensibilizzazione e in una perdita di attenzione che vanno a svantaggio del paziente.

Pulsossimetria Measure-through Motion and Low Perfusion™ Masimo SET®

L'innovativa Signal Extraction Technology® (SET®) di Masimo supera i limiti della pulsossimetria convenzionale grazie alla capacità di misurare attraverso il movimento e la bassa perfusione.

Due studi separati hanno dimostrato che i pulsossimetri Masimo SET® hanno rilevato approssimativamente un numero di eventi reali 10 volte superiore a quelli individuati da altri pulsossimetri di nuova generazione presi in esame.1,2

Capacità di effettuare misurazioni in condizioni di movimento e di bassa perfusione3

Masimo - Capacità di effettuare misurazioni in condizioni di movimento e di bassa perfusione

Masimo SET® ha manifestato il 3% di allarmi effettivi mancati e il 5 % di falsi allarmi rispetto al 43% e al 28% rispettivamente, generati dalla tecnologia di concorrenti.3

I risultati mostrati sono stati calcolati combinando i risultati di sensibilità e specificità dei movimenti generati dalla macchina e dei movimenti volontari.

In un altro studio comparativo fra tre tecnologie per pulsossimetria, in condizioni indotte di movimento e bassa perfusione, la pulsossimetria Masimo SET® ha dimostrato la più elevata sensibilità e specificità nel rilevare eventi di ipossia.3

Miglioramento degli esiti clinici nei reparti di medicina generale grazie a Patient SafetyNet

 

In uno studio di 11 mesi, condotto presso il Dartmouth-Hitchcock Medical Center, il dottor Andreas Taenzer e i suoi colleghi rilevarono che utilizzando Masimo Patient SafetyNet™* e la pulsossimetria Masimo SET® come parte di una strategia integrata di gestione degli allarmi era stato possibile ridurre gli interventi d'emergenza del 65% e i trasferimenti nell'unità di terapia intensiva del 48%, nonché ottenere anche un abbassamento dei costi pari a 1.480.000 dollari.4,5 In un successivo articolo resero noto che, dopo cinque anni, a Dartmouth-Hitchcock si erano registrati zero decessi prevedibili o istanze di danno cerebrale da oppioidi, proprio a partire dall'installazione di Patient SafetyNet.5 Nel 2016, ossia dopo 10 anni, riferirono si avere raggiunto una riduzione del 50% dei trasferimenti non pianificati nell'unità di terapia intensiva e del 60% dei casi di intervento d'emergenza, malgrado l'incremento del numero e dell'acutizzarsi delle condizioni dei pazienti.6

Masimo - Degenza generale - Cerchi percentuali

I ricercatori rilevarono un miglioramento degli esiti clinici in seguito all'installazione di dispositivi di monitoraggio post-operatorio continuativo.4-6

Promozione di efficienza e versatilità

 

Misurazioni non invasive in tempo reale

La tecnologia Masimo comprende una serie di misurazioni non invasive, offerte mediante diverse soluzioni di monitoraggio, che consentono alle unità di terapia come la degenza generale di funzionare adeguatamente per un'ampia serie di casi e tipologie di pazienti, e di personalizzare il tipo e il livello di monitoraggio secondo esigenze specifiche.

  • La tecnologia aggiornabile rainbow Lite SET™ consente di misurare l'indice della riserva di ossigeno (ORi™) e l'indice di variabilità pletismografica (PVi®) quando è affiancata alla pulsossimetria Measure-through Motion and Low Perfusion SET®. Il parametro ORi fornisce un approfondimento della riserva d'ossigeno del paziente nell'ambito di un range iperossico moderato. Il PVi è un parametro dinamico non invasivo che aiuta i medici nella valutazione della risposta alla somministrazione dei liquidi in pazienti dipendenti dalla ventilazione meccanica.
  • La tecnologia aggiornabile rainbow SET™  fornisce anche misurazioni e parametri fisiologici come l'emoglobina totale (SpHb®), la carbossiemoglobina (SpCO®), la metemoglobina (SpMet®),  e il contenuto in ossigeno (SpOC™) così da avere un approfondimento più valido dello stato del paziente.
  • rainbow Acoustic Monitoring® consente il monitoraggio della frequenza respiratoria utilizzando le vibrazioni associate alla respirazione, per un'alternativa ben tollerata dal paziente7 alla capnografia.
  • La capnografia NomoLine™ sidestream e il monitoraggio dei gas consentono il monitoraggio integrato della ventilazione con una vasta gamma di linee di campionamento per pazienti sia intubati, sia non intubati.
  • Le misurazioni non invasive della pressione sanguigna e della temperatura sono integrate in più monitor Masimo che consentono di disporre del quadro completo dei segni vitali, tra cui anche un rapido controllo a campione, durante il giro di visite, grazie al carrello mobile di supporto.
  • I calcoli del punteggio di allarme precoce (EWS) forniscono una panoramica più completa sullo stato del paziente e consentono di disporre di ulteriori informazioni per decidere le modalità di assistenza e cura più appropriate.8

Innovazioni nel monitoraggio della frequenza respiratoria: rainbow Acoustic Monitoring®

L' Anaesthesia Patient Safety Foundation (APSF)9 e la Joint Commission consigliano il monitoraggio continuo dello stato di ossigenazione e ventilazione per tutti quei pazienti a cui vengono somministrate terapie antidolorifiche a base di oppioidi.10 Tuttavia, le attuali modalità di monitoraggio della frequenza respiratoria possono essere limitate da scarsa accuratezza e limitata tolleranza dei pazienti.11,12 rainbow Acoustic Monitoring rappresenta una soluzione di monitoraggio non invasiva, continua e di facile uso, che ha come ulteriore vantaggio un'elevata tollerabilità da parte dei pazienti.13,14

Soluzioni per il monitoraggio continuo

 

Massimo offre un portafoglio di soluzioni espandibili e configurabili per il monitoraggio dei pazienti, studiato per adattarsi alle loro mutevoli esigenze.

Root con monitoraggio non invasivo della pressione sanguigna e della temperatura e Root con capnografia NomoLine  La flessibilità e l'espandibilità della piattaforma Root la rende la soluzione ideale per i posti letto, personalizzabile per ambienti caratterizzati da elevata o da bassa criticità.

 

Root® è un hub potente ed espandibile che integra molteplici tecnologie per offrire soluzioni multimodali di connettività e monitoraggio dei pazienti in una singola piattaforma clinico-centrica che consente ai medici la personalizzazione del monitoraggio per ambienti a bassa o elevata criticità. Le funzionalità plug-and-play di espansione di Root, così come le potenzialità di configurazione con strumenti integrati di misurazione non invasiva della pressione sanguigna e della temperatura, consentono di mettere al centro il monitoraggio del paziente, uniscono le caratteristiche avanzate della CO-ossimetria rainbow SET™, le misurazioni dei segni vitali, il monitoraggio della funzione cerebrale, l'ossimetria regionale e le misurazione di capnografia in uno schermo personalizzabile e di facile interpretazione e permettono così di disporre di una quantità maggiore di informazioni per cui valutare il paziente. Root è anche un hub centrale di connettività, con registrazione elettronica automatica dei dati e dei grafici di dispositivi Masimo e di terze parti in sistemi di gestione dei dati paziente e cartelle cliniche elettroniche (EMR), così da migliorare il flusso di lavoro dei medici grazie alla riduzione del lavoro manuale di documentazione.

Integrazione dispositivo

Root dispone della funzionalità assolutamente unica di riunire i dati e gli allarmi provenienti da più monitor di terze parti, come, ad esempio, pompe, ventilatori e altri dispositivi multi-parametro, e di automatizzare il flusso dati pazienti verso le cartelle cliniche elettroniche (EMR), consentendo così un'agevolazione dei flussi di lavoro, un aumento della produttività e una riduzione della probabilità di commettere errori di trascrizione..15

Masimo - Degenza generale - Dispositivi di terze parti

Dispositivi di terze parti

Masimo - Med-Surg - Root

Root

Masimo - Med-Surg - Iris Gateway

Server

Masimo - Med-Surg - Cartelle servizi medicali per emergenze

Cartelle servizi medicali per emergenze

Associazione paziente posto letto per facilitare l'associazione positiva del paziente

Masimo - Med-Surg - Bedside Patient Association

Utilizzato insieme a Patient SafetyNet o Iris Gateway™, consente ai medici di ricevere informazioni ADT direttamente su Root, e facilita l'identificazione positiva del paziente. I medici selezionano semplicemente un paziente da un elenco a discesa o ne scansionano il braccialetto con un lettore per codici a barre collegato al dispositivo Root e associano il paziente, il dispositivo e il medico al posto letto.

 

Il dispositivo Radius-7® Pulse CO-Oximeter® è un monitor Bluetooth®-indossabile, abilitato, utilizzato unitamente alla piattaforma di connettività e monitoraggio del paziente Root. Radius-7 fornisce il monitoraggio continuo e senza fili dei pazienti così da consentirne la deambulazione e la libertà di movimento all'interno dell'ospedale durante l'osservazione. I due moduli ricaricabili hot-swap con una durata delle batterie fino a 12 ore riducono al minimo le interruzioni del monitoraggio e richiedono esclusivamente un cambio di modulo per turno. La fascia per il braccio monopaziente riduce il rischio di contaminazione garantendo il comfort del paziente.

Controllo a campione efficiente, flessibile

 

Masimo offre un'ampia gamma di soluzioni per i controlli a campione e per la misurazione dei segni vitali, consentendo così alle strutture sanitarie di selezionare le opzioni più adeguate alle esigenze dei pazienti e della produttività.

Root e Root con monitoraggio non invasivo della pressione sanguigna e della temperatura possono essere montati su un carrello mobile, così da semplificare i flussi di lavoro, facilitando il rapido controllo a campione dei segni vitali e documentando automaticamente le misurazioni effettuate durante i giri delle visite di routine.15 La tecnologia per la misurazione non invasiva della pressione sanguigna fornisce tre modalità di misurazione: controllo a campione, intervallo automatico e intervallo Stat. Gli accessori comprendono polsiere monouso e riutilizzabili per l'uso con pazienti adulti, in età pediatrica, lattanti e neonati.

Root comprende anche una serie di caratteristiche aggiuntive come la capacità di connettere e funzionare da hub per dispositivi di terze parti e calcolare su richiesta i punteggi di allarme precoce (EWS) così da consentire ai medici di adeguare il monitoraggio alle varie esigenze cliniche.

Semplificazione dei flussi di lavoro con soluzioni di connettività

 

Monitoraggio remoto supplementare

Masimo Patient SafetyNet ottimizza la sicurezza del paziente e il flusso di lavoro dei medici mediante il monitoraggio supplementare da remoto centralizzato e la creazione automatizzata dei grafici. Le informazioni quasi in tempo reale, provenienti da qualsiasi dispositivo collegato, di proprietà di Masimo o di terze parti, vengono visualizzate nella stazione centralizzata e questa consente ai medici di valutare rapidamente lo stato di un massimo di 200 pazienti, rivedere il trend dei dati e investigare gli allarmi provenienti dai dispositivi dei posti letti.

Quando si verificano delle variazioni dei valori, che possono indicare un aggravamento delle condizioni del paziente, Patient SafetyNet invia automaticamente delle allerte wireless ai medici, ovunque questi si trovino. Inoltre, Patient SafetyNet può automatizzare il trasferimento dei dati dei pazienti, dei segni vitali, dei punteggi di allarme precoce (EWS) e di altri parametri fisiologici direttamente al sistema di cartelle cliniche elettroniche (EMR) dell'ospedale, agevolando così i flussi di lavoro e riducendo la possibilità di errori di trascrizione.15

Escalation Management — Le notifiche degli allarmi paziente che richiedono interventi vengono inviate ai medici designati, con ripetizione automatica, facilitando l'intervento immediato al letto del paziente

Configurazione delle soglie e dei ritardi di allarme per popolazione di pazienti, al fine di gestire gli allarmi

Il medico viene informato a distanza dell'allarme al posto letto

Se il medico principale non risponde, l'allarme viene inoltrato ad altri medici.

Connettività per dispositivi

L'approccio esclusivo di Masimo alla connettività dei dispositivi sfrutta l'hardware e l'infrastruttura esistenti per ridurre il costo della connettività. Iris Gateway and Patient SafetyNet connettono i dati e gli allarmi di Masimo e altri dispositivi di terze parti per un funzionamento agevole, economicamente conveniente ed ottimizzato dei sistemi EMR . 

Misurazioni

 

Prodotti

 

Bibliografia:

  1. 1.

    Hay WW. Reliability of conventional and new oximetry in neonatal patients. J of Perinatol, 2002;22:360-36.

  2. 2.

    Barker SJ. "Motion-Resistant" Pulse Oximetry: A comparison of new and old models. Anesth Analg. 2002;95(4):967-72.

  3. 3.

    Shah et al. J Clin Anesth. 2012;24(5):385-91.

  4. 4.

    Taenzer AH et al. Impact of Pulse Oximetry Surveillance on Rescue Events and Intensive Care Unit Transfers: A Before-And-After Concurrence Study. Anesthesiology. 2010; 112(2):282-287.

  5. 5.

    Taenzer AH et al. Postoperative Monitoring - The Dartmouth Experience. Anesthesia Patient Safety Foundation Newsletter. Spring-Summer 2012.

  6. 6.

    McGrath SP et al. Surveillance Monitoring Management for General Care Units: Strategy, Design, and Implementation. The Joint Commission Journal on Quality and Patient Safety. 2016 Jul;42(7):293-302.

  7. 7.

    Patino M. et al. Paediatr Anaesth. 2013 Sep 3. 

  8. 8.

    As a default, EWS on Root is aligned with the NEWS system established by the Royal College of Physicians using seven (7) physiological contributors as the basis of the scoring system. Royal College of Physicians. National Early Warning Score (NEWS): Standardizing the assessment of acute illness severity in the NHS. Report of a working party. London: RCP, 2012

  9. 9.

    Weinger MB, et al. APSF Newsletter. 2011;26(2):21-40.

  10. 10.

    The Joint Commission Sentinel Event Alert. Issue 49, August 8, 2012. http://www.jointcommission.org/assets/1/18/ SEA_49_opioids_8_2_12_final.pdf

  11. 11.

    Ramsay MAE et al. The accuracy, precision and reliability of measuring ventilatory rate and detecting ventilatory pause by rainbow acoustic monitoring and capnometry. Anesth Analg. 2013 Jul;117(1):69-75.

  12. 12.

    Applegate RA et al. Advanced Monitoring Is Associated with Fewer Alarm Events During Planned Moderate Procedure-Related Sedation: A 2-Part Pilot Trial. Anesth Analg. 2016;122(4):1070-8.

  13. 13.

    Macknet MR et al. Accuracy and Tolerance of a Novel Bioacoustic Respiratory Sensor in Pediatric Patients. Anesthesiology. 2007;107:A84. (abstract).

  14. 14.

    Goudra BG et al. Comparison of Acoustic Respiration Rate, Impedance Pneumography and Capnometry Monitors for Respiration Rate Accuracy and Apnea Detection during GI Endoscopy Anesthesia. Open J Anesthesiol. 2013; 3:74-79.

  15. 15.

    The Value of Medical Device Interoperability. West Health Institute. 2013.

  16. * L’uso del marchio Patient SafetyNet è concesso in licenza da University HealthSystem Consortium.

FONTI DATI

 

Masimo - Informazioni sul prodotto Masimo SET

Informazioni sul prodotto

Masimo - Informazioni sul prodotto RRa

Informazioni sul prodotto

Masimo - Informazioni sul prodotto Root

Informazioni sul prodotto

Masimo - Informazioni sul prodotto, Root con monitoraggio non invasivo della pressione sanguigna e della temperatura

Informazioni sul prodotto 

Masimo - Informazioni sul prodotto, Sensori RD rainbow SET con ORi

Informazioni sul prodotto

ORi ha ottenuto il marchio CE. Non disponibile negli Stati Uniti o in Canada.

Per uso professionale. Per informazioni complete sulle prescrizioni, comprese avvertenze, indicazioni, controindicazioni e precauzioni, leggere le istruzioni per l'uso.

PLCO-001737/PLM-11136B-0418